Immobili ristrutturati con ampliamento: agevolazione limitata


Forniti chiarimenti sulla detrazione per le spese riferibili alla parte esistente oggetto di ristrutturazione di un edificio già esistente e con ampliamento (Agenzia delle Entrate – Risposta 21 maggio 2019 n. 150).

Nel caso di specie un’impresa immobiliare che effettua la ristrutturazione con ampliamento di un immobile destinato alla rivendita, per gli acquirenti la fruizione della detrazione di cui all’articolo 16-bis, comma 3, del TUIR è consentita solo per le spese riferibili alla parte esistente, sul presupposto che i lavori effettuati consistano in una ristrutturazione senza demolizione dell’edificio esistente e con ampliamento dello stesso. Bisognerà mantenere distinte, in termini di fatturazione, le due tipologie di intervento o, in alternativa, essere in possesso di un’apposita attestazione che indichi gli importi riferibili a ciascuna tipologia di intervento, rilasciata dall’impresa di costruzione o ristrutturazione sotto la propria responsabilità, utilizzando criteri oggettivi.